You must have Javascript enabled to use this form.

Colori nei sogni: Nero

Casa troppo...

Buonasera. Stanotte ho fatto un sogno che mi è rimasto parecchio impresso. Mi trovavo, non so come, a casa di un ragazzo che ho conosciuto, insieme ai miei genitori e qualche amica. Questo ragazzo voleva far colpo su di me e mi aveva detto che voleva farci vedere la sua nuova casa. Era di un lusso estremo, grandissima e all'interno tutta fatta con dei vetri colorati sull'arancione, fucsia, rosso, un po' come i vetri delle chiese, ma ovviamente questi in chiave moderna e gli davano una bellissima luce.

Qualcosa di strano

Ho fatto un sogno molto particolare (non so se si può considerare tale), mi ritrovo a camminare per un corridoio prevalentemente buio, verso una fonte di luce (la fine del corridoio, stranamente non visibile). All' improvviso trovo un individuo simile ad un compagno di classe, anche se con alcune differenze: Una faccia leggermente più bianca e pulita, quasi cadaverica. Non so chi sia effettivamente. In seguito iniziamo a parlare di musica, esattamente di chopin, qui le cose iniziano a diventare strane. Per qualche motivo viene nominatà un opera in particolare: La marcia funebre.

Insetto sotto pelle

Vedo un piccolo filo nero uscire dalla mia pelle (mi sembra dal braccio). Cerco di prenderlo con le unghie, ma mi devo interrompere perchè tirando ho capito che sotto c'è qualcosa di più grande e nero. Allora prendo delle pinzette e inizio a tirare lentamente, fino a farne uscire un insetto morto simile ad uno scarafaggio, ma meno tozzo.

Libreria e anime a confronto

Mi trovo nella mia vecchia cameretta tutta rosa di quando ero piccola, a casa dei miei genitori [premetto che adesso ho 32 anni, vivo all'estero in modo indipendente ed ho conosciuto un ragazzo dal quale sono al momdnto molto distante fisicamente]; sulla parete ci sono tre mensole, poste una sopra l'altra, a destra (realmente presenti) e tre mensole speculari a sinistra (nella realtà non ci sono).

Terme

Eravamo andati con varie famiglie di amici a queste terme di lusso, con una struttura enorme e delle camere bellissime. Io ero in camera con tre mie compagne di classe. Scesi nelle piscine, ho sognato che il mio ragazzo scappasse da me: io lo cercavo, lo vedevo da lontano, cercavo di raggiungerlo, ma lui scappava insieme a un altro nostro amico. Io non capivo, così quando si è fermato l’ho raggiunto e gli ho chiesto cosa avesse, e lui: “niente niente”, in maniera indifferente, scocciata. Così l’ho preso da parte insieme ad un altro nostro amico a cui ho detto qualcosa.

Pagine

Subscribe to RSS - Nero

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI