You must have Javascript enabled to use this form.

Sogno di una bambina bellissima ma dall'identitá del padre sconosciuta

Scheda sogno:

Il sogno inizia subito con il volto di questa bambina bellissima, appena nata, forse soltanto qualche mese, capelli marroni bellissimi e lucenti, occhioni marroni. La bambina non piange né urla, sorride sempre. La abbraccio e la ammiro. È così tranquilla che appare la mia migliore amica che le mette il suo telefono con un video di un bambino che piange, sotto la spalla così che sentendo il lamento mi precipito, ma capisco subito che non è la bambina ma solo il video e mi tranquillizzo e rido. Un altra persona, un ragazzo prepara della limonata o sangria e mette la bambina nella ciotola dove c'è la bevanda, io lo richiamo dato che la bambina è senza pannolino e ci mettiamo a ridere, anche la bambina ride.
In un'altra stanza appare un mio ex fidanzato accompagnato dalla nuova compagna, me la presenta e poi mi prende le mani e mi dice di essere forte e di avere forza anche per la bambina. Io sorriso con le lacrime agli occhi. Il ragazzo della prima parte riappare e mi dice che "quello la" è proprio un deficiente a non godere della bellezza della bambina, come se stesse dicendo che un padre non ce l'ha o se ne è andato. Il sogno finisce dinuovo con il volto sorridente e bellissimo della bambina e provo una sensazione di pace e di gioia.

Contestualizzazione di questo sogno con la vita reale:

Fine di una relazione con cui speravo di creare una famiglia nella vita.

Commenti

Sensazione di smarrimento ma

Sensazione di smarrimento ma ogni volta che guardavo la bambina sentivo poi pace e gioia e serenità

Ritratto di SaraBi

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI