You must have Javascript enabled to use this form.

Sensazioni nei sogni: Preoccupazione

Rubo scappo e devo sparire per non essere uccisa

Il sogno inizia con questo ragazzo (che presumibilmente è un boss della mafia) che mi da una bustina con 2 cimette d'erba per me e una busta con un lungo rettangolo sottile (che a me sembra una spugnetta cioè con la parte superiore verde raspusa ma in realtà era sempre erba) da tenere e io la metto in tasca di una valigetta portadocumenti. 

Ragnatela

Sono in una stanza di una casa che non conosco, presumibilmente un salone, che sa di vecchio, con pareti dai colori cupi e luce artificiale.

Ad un certo punto vedo in un angolo una ragnatela e per romperla le lancio un fazzoletto accartocciato.

Ma invece di rompersi la ragnatela diventa più grande ed i fili molto più spessi e bianchi, il ragno dentro (che non vedo) inizia a tessere freneticamente, mentre la ragnatela inizia a cambiare forma in modo vorticoso, formando delle figure geometriche contro la parete molto belle che cambiano di continuo.

Rubo e scappo

Mi trovo in una grande casa. Sono in una stanza il cui colore predominante è il marrone. Ci sono 3 scatoline in due di esse ci sono delle chiavi. Le rovescio sul mobile tutte. La scatola al centro è vuota mentre quelle posizionate alle estremità contengono una piccola chiave. In fretta prendo entrambe le chiavi e mi nascondo nella prima stanza che trovo, un bagno. Chiudo la porta (la cui maniglia è di quelle tonde di plastica con il tasto su per aprirle e un pezzetto di plastica sulla parte anteriore per chiuderle a chiave).

Sogno strano

Sono in una grande casa. Qualcuno fa una specie di incantesimo e fa rivivere 3 scheletri, questo so ma in realtà avevano delle facce. Ceniamo insieme in una lunga tavolata; ci passiamo i piatti con salmone affumicato e tonno. 

Sparatoria

Ero insieme al mio ragazzo in una piazzetta di un centro storico. Intuisco che stanno per sparare così lo prendo per un braccio e corro verso delle persone. Un colpo di pistola mi passa davanti al viso senza toccarmi. Invito gli altri a buttarsi a terra. Alzo la testa e vedo questa banda di ragazzi; uno dei quali impugna una pistola e dice qualcosa tipo "Ma si ora li ammazzo tanto non ho nulla da perdere sono già un criminale". Inizio con un sentimento di rassegnazione quasi aspettando il colpo, poi (tanto nemmeno io ho nulla da perdere a quel punto) lo guardo e gli dico non uccidermi.

Pagine

Subscribe to RSS - Preoccupazione

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI