You must have Javascript enabled to use this form.

Angoscia in un corridoio buio

Scheda sogno:

All'inizio del sogno mi trovavo in una specie di stazione dei treni molto affollata con delle amiche e dovevo ancora comprare il biglietto del treno, il quale stava per partire da un momento all'altro. Io però non sono riuscita a trovare la biglietteria e mi sono persa nella stazione. Le mie amiche erano scomparse. Ho trovato una specie di distributore dalla natura un po' incerta, il quale infatti non mi ha stampato il biglietto del treno che cercavo ma una marea di gettoni/caramelle. A questo punto ho preso delle scale che scendevano, ma è stato molto difficile scendere perchè erano delle scale molto sconnesse, presentavano dei buchi e dei muretti. Scendendo le scale mi sono ritrovata in una stanza molto grande con una piscina dall'acqua verde putrido. All'interno di questa grande stanza ho trovato una finestra che dava su un corridoio interno, così ho provato ad entrarci. Improvvisamente la finestra dalla quale ero entrata è scomparsa e mi sono ritrovata in questo lunghissimo corridoio buio. Ho sentito subito una angoscia tremenda e mi sono distesa in posizione fetale sul pavimento, coprendomi solamente con una coperta. Non riuscivo né a muovermi, né a gridare per cercare aiuto. Alle due estremità del corridoio vedevo una luce ma non avevo la forza e il coraggio di alzarmi per dirigermi verso l'uscita.

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI