You must have Javascript enabled to use this form.

Inaspettato

Scheda sogno:

So di essere a Vienna. In una stazione metropolitana che si sviluppa in profondità nella terra, labirintica. La stazione porta ad un binario paradossalmente allaperto, binario unico, sotto una volta a grata bianca. Al binario è tutto bianco e luminoso e la cosa mi tranquillizza. Non riesco però a tornare in superficie e voglio sbrigarmi per vedere un amico che temo di non incontrare, di perdere. La stazione è labirintica, mi perd, chiedo informazioni e l'ultimo tratto prima di trovare finalmente l'uscita è un corridoio lungo e buio verso un'apertura di luce. Esco. Fuori sembra di stare su un ponte in mattoni, tipo i ponti sul Tevere a Roma, che dolcemente scende verso il basso. é tutto rosa, un tramonto rosa. Io però sono agitata che non trovo la strada e corro giù attraverso il ponte. Uno sconosciuto mi ferma, ho paura, temo voglia farmi del male. Mi da qualcosa e finisco il sogno sentendo fisicaente e vedndo che mi stanno nascendo sul dorso della mano sinistra tre steli vedi brillanti di cui uno più spesso. Ciò mi provoca sconcerto ma anche una certa curiosità piacevole.

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI