You must have Javascript enabled to use this form.

Lei si allontana da me

Scheda sogno:

Ciao, vorrei avere una interpretazione del sogno che ho fatto la scorsa notte.
"Protagonista" di questo sogno la ragazza di cui sono innamorato pazzo, una mia compagna di scuola (chiamiamola M, per comodità ), che però non sa che sono innamorato di lei (questo nella "real life").
Il sogno inizia in un grosso cortile, che non conosco. Io sono in questo cortile, e attorno a me tantissimi altri ragazzi, che parlano tra di loro emettendo il classico brusio che si sente fuori scuola. Capisco quindi di trovarmi nel cortile della mia scuola (o almeno nel sogno è così, dato che quel cortile non l'ho mai visto), e intravedo tra la folla la migliore amica di M. Inizio quindi a cercare M con lo sguardo, e la vedo in un angolo con alcune sue amiche, sotto a un portico chiuso su alcuni lati, che formava una sorta di stanza stretta e lunga, dalle pareti interne di un colore oro; il portico era poi situato un po' più in alto rispetto al cortile, e collegato a questo da una decina di scalini (non li ho contati, ovviamente, ma non erano moltissimi) ; al di là di questo portico, vi era la strada: gli ambienti sono quindi cortile-(scalini)-portico-(scalini)-strada. Mi avvio verso M, ma appena lo faccio tutta la folla inizia a muoversi, facendomela perdere di vista. Saliti gli scalini, M non c'è più. La cerco tra la folla , che nel frattempo  progressivamente esce in strada e a poco a poco si dilegua, ma niente, non la vedo. Esco quindi anche io in strada, percorro il marciapiede e mi trovo davanti una ragazza, ferma sul marciapiede e che mi guarda, dal viso candido e capelli rossi, dai lineamenti molto nitidi, ma che nella vita reale non ho mai visto. Dopo averla guardata per pochi secondi, guardo verso un incrocio più avanti, e noto a qualche decina di metri il bus della scuola, che ogni giorno prendo per tornare a casa(questo nel "mondo reale"), con il portellone aperto, e accostato al marciapiede. Per dare un idea della "posizione" del bus, la fiancata su cui è presente il grosso portellone per entrare era posta perpendicolarmente al marciapiede, per cui avevo davanti a me la fiancata del bus con il portellone aperto. In questo bus vedo M seduta, rivolta verso di me, che mi guarda. Mi avvicino quindi al bus e a lei, con l'intenzione di entrare; ma appena sto per mettere il piede sul bus, con M di fronte a me, che continua a guardarmi, l'autista chiude la portiera, e se ne va, dicendomi una frase che non ricordo. Improvvisamente, non so come, mi ritrovo su un motorino, a inseguire questo bus, ma dopo un po' questo scompare, e il sogno finisce.

Non ho idea se questo sogno significhi effettivamente qualcosa o meno, per questo chiedo consiglio.

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI