You must have Javascript enabled to use this form.

Libreria e anime a confronto

Scheda sogno:

Mi trovo nella mia vecchia cameretta tutta rosa di quando ero piccola, a casa dei miei genitori [premetto che adesso ho 32 anni, vivo all'estero in modo indipendente ed ho conosciuto un ragazzo dal quale sono al momdnto molto distante fisicamente]; sulla parete ci sono tre mensole, poste una sopra l'altra, a destra (realmente presenti) e tre mensole speculari a sinistra (nella realtà non ci sono).
Su quella piu alta ci sono numerosi libri, alcuni stile antico ma ben rilegati e ben conservati, i colori vanno dal rosso al marrone al nero, il materiale è tipo cuoio. Non tutti i libri sono cosi, mentre tutti sono comunque ordinati e non polverosi e/o rovinati.
Le altre mensole hanno sopra pupazzi e foto mie e altri oggetti che non ricordo. Per consultare i libri salgo su un panchetto di legno, panchetto che ho sempre utilizzato nei momenti di bisogno.
La cosa strana é che inizio a prendere solo alcuni libri (ne ricordo in particolare uno rosso) ma non li apro, li confronto con quelli che stanno sull altra parete e sembra che ci siano gli stessi libri solo messi in un ordine diverso. Inizio addirittura ad osservare dei numeri e delle lettere (ricorfo bdne una Y)... che allo stesso modo rivedo, messi in un ordine diverso, sui libri a sinistra. É come se ricostruissi una sorta di codice identificativo, una specie di codice fiscale, di DNA.

Dopodichè mi ritrovo a fianco del ragazzo di cui ho parlato prima, nel letto che sta davanti alla parete. Lui stava dormendo mentre io vengo svegliata da una voce che urla una parola in francese [lui parla francese, noi comunichiamo in inglese] che proviene dalla mia sinistra, che non ricordo. Sveglio lui chiedendogli in inglese se avesse sentito il grido, ma assonnato dice no e mi abbraccia stringendomi fortissimo, prendendomi le mani ed intrecciandole alle sua. Mi aggrappo a lui forte, lo sento REALMENTE li con me.[ Sembra un sogno lucido ma non lo è perchė ne faccio spesso e so riconoscerli. Fatto sta che é molto molto molto reale. Sembrava esserci in quel momento una forte connessione sincronica ].
Mi sveglio.

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI