You must have Javascript enabled to use this form.

Qualcosa di strano

Scheda sogno:

Ho fatto un sogno molto particolare (non so se si può considerare tale), mi ritrovo a camminare per un corridoio prevalentemente buio, verso una fonte di luce (la fine del corridoio, stranamente non visibile). All' improvviso trovo un individuo simile ad un compagno di classe, anche se con alcune differenze: Una faccia leggermente più bianca e pulita, quasi cadaverica. Non so chi sia effettivamente. In seguito iniziamo a parlare di musica, esattamente di chopin, qui le cose iniziano a diventare strane. Per qualche motivo viene nominatà un opera in particolare: La marcia funebre. Poi, improvvisamente, mi ritrovo in una fila dove sono presenti molti compagni di classe... Eravamo in una stanza che aveva un qualcosa di spaventoso, mi sembra che era fatta in pietra, o comunque qualcosa di scuro. La stanza era illuminata semplicemente da alcune torcie. Ognuno di noi aveva un documento, simile ad una pagella che si da alle media, come si passa prima dell' entrata noi la davamo. Un po' prima (poco) che arrivo io l' ambientazione cambia... Mi ritrovo in un luogo molto più illuminato, simile ad un paradiso fittizzio. Mi sento salvo, inizio anche a piangere di gioia, Quando arriva il mio turno metto la paggella sul tavolo lungo posto a sinistra del "corridoio" ormai quasi non più esistente. Entro... mi ritrovo in un luogo "strano", un' uomo, penso un addetto mi dice di prendere un oggetto prima di attraversare la porta. Tra gli scaffali vedo molte statuine, ma non ricordo se erano presenti quadri. Chiedo all' addetto se sono presenti laptop, per via del fatto che sono un appassionato di informatica. Qui l' addetto... indicandomi uno scaffale, mi mostra dei computer. A questo punto, incuriosito, chiedo all' addetto cosa c'è dopo, lui mi risponde: "E' un sogno". Così mi sveglio, anche se, aggiungo adesso, quanto ho visto la prima stanza dopo il corridoio "L' inferno", non ero in preda all' ansia, come il mio classico, ma bensì "rassegnato".

Contestualizzazione di questo sogno con la vita reale:

Veramente, non saprei come contestualizzare questo sogno. Forse potrebbe essere semplice stress, veramente, non so che dire, chi sa cosa può aver pensato/immaginato la mia mente.

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI