You must have Javascript enabled to use this form.

Sigarette

Scheda sogno:

Sono con mio padre. Entro in un'edicola, e lui resta fuori. Compro parecchi giornali e articoli di cartoleria, per un totale di 50 euro. Non ho i soldi con me, allora chiamo mio padre che entra e paga per me. Poi usciamo e andiamo via, camminando lungo una strada. Ad un certo punto mio padre si accorge di non avere più sigarette (muratti) e allora torno all'edicola che è anche una tabaccheria per comprargliele. Trovo un mio ex compagno dell'univesità, M.C. Ha i capelli scuri (li ha sempre avuti brizzolati, adesso li ha quasi bianchi) e sembra molto giovane. C'è una lunga fila per comprare le sigarette, all'inizio non gli parlo (sta parlando con una signora di una certa età) anche perchè ho paura che mi racconti dei suoi successi nella vita. Poi però arrivati al bancone mi dice che da tre anni lavora sul tetto di un centro commerciale (fa le pulizie) e si trova bene perchè passa la giornata a guardare giù e c'è un bel panorama, ed il lavoro è molto leggero.

Poi prendo il cellulare che è spento. Nell'accenderlo pigio troppo contro il vetro, che si incrina. Penso di averlo rotto  e  mi dispiace perchè è nuovo, ma si accende e mi accorgo che funziona ancora.

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI