You must have Javascript enabled to use this form.

Torte e parenti

Salve,

oltre al sogno di oggi pomeriggio ricordo anche il sogno di stanotte... ho sognato di trovarmi in un primo momento a casa mia ed avevo tante torte di media dimensione con forme diverse ma tutte fatte con il cioccolato bianco e la vaniglia e confettini bianchi sopra... ricordo che mia zia Maria ( la sorella di mio nonno materno non sposata che vive da sola con un'altra loro sorella ) in maniera molto fredda e critica mi chiedeva di portare a casa sua queste torte per provarle come se mi dovesse fare il favore di assaggiarle e che si accertava che io gliele portassi in quanto non aveva preparato nessun dolce... ricordo che ero timorosa nel sogno nel fargliele assaggiare come se avessi paura di essere criticata che le torte non potessero piacerle... infatti per tutto il tragitto ( ricordo di aver imboccato una stradina stretta vicino casa mia che porta ad una strada principale) in macchina ( era la mia macchina - una 500 celeste- ed ero io alla guida con le torte poggiate sul sedile di dietro) da casa mia a casa sua ero sempro titubante nel portargliele... la cosa strana che mi stupì è che alla fine non mi ritrovai a casa sua ma a casa dei miei nonni ancora viventi. In cucina ritrovai a sorpresa tutti i miei parenti dalla parte mia madre ( zii, cugini, nonni) e anche i miei genitori... nel sogno ricordo che un pò tutti provarono ad assaggiare queste torte ma che le loro reazioni furono diverse... ad esempio ricordo che mio padre provò un pezzo dandomi l'impressione che lo stesse facendo senza giudizio giusto per assaggiare e tenermi contenta ( come fa sempre nella realtà con tutte le cose che mi riguardano) provocandomi fastidio ... mio cugino invece sembrava molto curioso di assaggiarle tanto che era anche indeciso sul tipo di torta da iniziare a mangiare ( e ciò mi fece molto piacere)... riguardo mio zio ( nonchè padre di questo mio cugino) la cosa strana che notai è che non stava mangiando un pezzo di torta ma un biscotto ( però sempre al cioccolato bianco), ma in quel momento non ricordavo di aver portato anche biscotti oltre alle torte, però sembrava apprezzare molto il biscotto tanto che ne voleva altri ( nonostante i suoi problemi intestinali- gli hanno diagnosticato un tumore due anni fa ma fortunatamente è riuscito a sconfiggerlo in tempo) e questo mi fece molto piacere anche perchè fu l'unico nel sogno ad apprezzare realmente i miei dolci... invece le reazioni che mi diedero più fastidio e che nello stesso tempo mi fecero più dispiacere furono quelle di mia Zia Antonella ( nonchè sorella di mia madre, madre di mio cugino e moglie di questo mio zio) e di mia zia Maria ( la persona citata all'inizio del racconto), in quanto la prima ( mia Zia Antonella) non si avvicinò proprio ad assaggiarle, anzi in maniera diffidente e falsa continuava a dire " no non mi dire niente ma non le posso mangiare potrebbero farmi male", mentre la seconda zia, a differenza della prima, assaggiò, ma giusto un pezzo piccolo, e sembrava che lo stesse facendo anche lei in maniera diffidente influenzata dal giudizio della prima zia ( e dentro di me pensavo ma che mi ha chiesto a fare di portarle a fargliele assaggiare se già partono prevenute, se già sanno cosa pensano di queste torte)... alla fine il sogno si conclude con l'arrivo a casa dei mie nonni ( sempre in cucina) della cugina più piccola di mia madre e di mia zia Antonella da Napoli ( lei vive lì) accompagnata da un'amica sconosciuta più o meno della sua età e nel sogno eravamo tutti contenti di rincontrarci dopo tanto tempo... 

Grazie in anticipo per la vostra interpretazione :-)

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI