You must have Javascript enabled to use this form.

Un thriller o un sogno?

Scheda sogno:

Sogno notte 19/ 04/ 14

Ho sognato di essere a casa mia con questa ragazza più giovane di me, io ancora non la conoscevo e dopo essermela trovata davanti abbiamo iniziato a chiacchierare molto normalmente. Dopo poco vengo a scoprire che questa ragazza era stata accusata di omicidio, difatti arriva la polizia e la porta via sebbene lei si dicesse innocente.
Ad un certo punto poi, nel sogno, mi ritrovo sempre con questa ragazza (non ero presente fisicamente) e vedo che la fanno stare in questa famiglia, piuttosto strana, ed in una casa che pareva un castello maledetto dove deve 'espiare' i propri peccati. La sua espressione è frustrata e combattuta. La ragazza era davvero l'assassina. Allora vedo un paio di scene molto velocemente, dove lei parla con tutti i membri della famiglia, ognuno posizionato in una stanza diversa. Dopo di che accade qualcosa di molto strano.. la donna della famiglia prende su la ragazza mentre dormiva nel letto e la sgrida improvvisamente. Ed era come se quella ragazza ora, anche fisicamente, fossi io. Ricordo quindi che un po colpita da questo fatto inizio a girovagare per la casa e ad osservare le foto. Sentivo la presenza della donna e della famiglia che mi guardavano con aria minacciosa, ed era come se fossi capitata in un horror senza via d'uscita. Continuo a guardarmi intorno e mi soffermo su una foto particolare che non riesco a mettere a fuoco. Mi ci avvicino piano piano e mi pare di scorgervi un volto. Allora mi giro verso la donna e torno a vedere tutto da una visione staccata dal corpo. Ma la ragazza a cui apparteneva il corpo, una volta tornata in sé, ha proseguito con il voler fare la mia domanda. Allora, anche se io con la mia forma incorporea l'avvertivo che sarebbe stato più saggio stare zitti, lei ha parlato,.indicando con un gesto la foto rivolta verso la donna e chiedendole chi fosse. Al che tutto è diventato sfocato e si percepivano solo le urla della donna che pareva scioccata all'aver nominato la figura senza volto della foto. Il suo viso era triste e deluso come se non riuscisse a dimenticare una vicenda drammatica.
Dopo di che il sogno si sposta in un campo sempre nei pressi della casa. Ci sono io con il mio vero corpo ed un gruppo di persone insieme a me, tra cui mio babbo. Aspettiamo che arrivasse qualcosa ed infatti di lì a poco arriva questo gigante che assomigliava molto alla donna della famiglia. Non ricordo cosa ci disse. Aveva i capelli biondi e dal nulla io mi avvicino a lui sicura di me, perché avevo capito l'intreccio della storia e riuniti gli elementi, anche se tenni tutto per me e non dissi niente a chi era lì.
Ora la scena si sposta di nuovo. Io sto camminando nella casa infestata e sento  presenze negative ovunque mi giri. Era pieno di spettri e non riuscivo a capire il motivo. Ad ogni modo ho continuato a camminare per arrivare alla sala da pranzo dove erano presenti diverse persone come se fosse stato un ristorante. Era presente la mia famiglia e pensai che non avrei mai voluto metterli a rischio o spaventarli in un posto orribile come quello. Non gli dissi nulla, li ho salutati e sono restata con loro.
la scena cambia di nuovo e ci siamo io e mia sorella di fuori. Entrambe sentiamo una presenza forte e maligna già dall'esterno, e fu come se d'un tratto tutto il mondo si stesse rabbuiando. La situazione era spaventosa e non la sopportavo, per cui mi alzai dalla panchina e, anche se mia sorella aveva paura e non voleva, io andai a controllare dentro la casa cosa stesse succedendo e chi 'osasse' trasmettere una tale aura negativa. Mi avvicinai alle scale, e le guardai mentre sentivo che di li a poco sarebbe scesa una creatura terribile. Allora sono tornata indietro e io e l'ale ci siamo capite senza bisogno di parole. Non siamo scappate, siamo rimaste in quella panchina consapevoli di chi sarebbe arrivato. Le tenevo la testa tra le mani e la cullavo perché aveva paura, e sentivo il desiderio di proteggerla tanto che alla fine lei si è addormentata.

La tenevo stretta a me e nel mentre vegliavo sul posto, nella rassegnata attesa che arrivasse quella strana e forte presenza maligna. Non mi ricordo quanto tempo passò ma alla fine me la ritrovai che scendeva le scale e ci trovò. Io svegliai immediatamente l'Alessia e tutte e due siamo rimaste sconvolte dalla visione di quel 'fantasma'. Era una donna anziana, altissima, con volto deformato dalle rughe e gli occhi infossati e mostruosi. Non camminava ma aleggiava, circondata da un'aura infuocata con tante piccole luci nere che le volteggiavano attorno. Era la stessa di quella foto in cui non si vedeva il volto, era la madre della donna della strana famiglia che era consapevole del fardello che stava girando per casa sua da tutto quel tempo. Spontaneamente ho preso la mano dell'Alessia mentre lei stava dicendo di scappare, ma io non volevo scappare. Feci diversi passi indietro ma volevo aiutarla, perché era dannata e non mi faceva timore ma pena. Ho guardato mia sorella e le ho detto 'la dobbiamo aiutare' e lei mi ha risposto che ormai non potevo fare niente, era troppo posseduta, circondata da milioni di anime rimaste aggrappate a lei in questa terra. Io capii che probabilmente aveva ragione. Riniziammo a correre ed io intonai una specie di preghiera che intonò poi anche l'Alessia, in cui chiedevo al Dio di liberare la donna, ed ero fermamente convinta di poterla aiutare con il potere della mia mente, con la volontà di liberarla e farla trapassare aldilà, e alla fine mentre correvamo in mezzo a un campo ci sono riuscita.. tutta la negatività era scomparsa dal luogo e lei si trasformò in luce. Ricordo che io stavo affermando saltando che l'avrei liberata, che ognuno aveva diritto di vivere, che così doveva essere.. e mi sono fermata in aria volando per alcuni secondi mentre il mostro si era trasformato in luce. Il sogno è finito con l'immagine di me che ridevo mentre tenevo ancora per mano mia sorella.

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI