You must have Javascript enabled to use this form.

Tipo di sogno: Verosimile

Padre

Ho sognato mio padre,che è defunto, che veniva a svegliarmi. Avevo fatto tardi era tranquillo e mentre io mi vestivo lui mi ha rifatto il letto e poi mi ha detto di stare tranquilla perchè mi avrebbe accompagnato con la macchina. Poi nel sogno mi sono recata da un fornaio e ho comprato del pane.

Grazie per il vostro aiuto

 

Mosche bianche

Il sogno si apre con me in uno stato di angoscia che entro nella mia camera e vedo che ci stanno degli insetti per terrra e anche dei granchi. Ad un certo punto vedo un granchio che mangia un coleottero ma non mi impressiona. Diciamo che questa parte è molto superficiale. La parte che mi lascia perplessa è che ad un certo punto questi insetti scompaiono e nel mio armadio centrale compaiono 3 mosche bianche che formano un triangolo con la punta in giù.

Sogno di una bambina bellissima ma dall'identitá del padre sconosciuta

Il sogno inizia subito con il volto di questa bambina bellissima, appena nata, forse soltanto qualche mese, capelli marroni bellissimi e lucenti, occhioni marroni. La bambina non piange né urla, sorride sempre. La abbraccio e la ammiro. È così tranquilla che appare la mia migliore amica che le mette il suo telefono con un video di un bambino che piange, sotto la spalla così che sentendo il lamento mi precipito, ma capisco subito che non è la bambina ma solo il video e mi tranquillizzo e rido.

Affogo lavandomi i capelli

Decido di lavarmi i capelli nel lavandino del bagno di casa mia. Metto la testa nel lavandino e iniziò ad annegare, non riuscendo ad alzare il capo e non potendo urlare sott'acqua, inizio a battere i pugni sul marmo cercando di farmi sentire da alcuni amici in cucina. Appena la sorella della mia amica viene in bagno per nulla allarmata delle mie condizioni, io riesco a mettere i piedi in terra e alzare la testa. Lei mi dice che bastava solamente abbassarmi e poggiare i piedi in terra.

Affogo lavandomi i capelli

Decido di lavarmi i capelli nel lavandino del bagno di casa mia. Metto la testa nel lavandino e iniziò ad annegare, non riuscendo ad alzare il capo e non potendo urlare sott'acqua, inizio a battere i pugni sul marmo cercando di farmi sentire da alcuni amici in cucina. Appena la sorella della mia amica viene in bagno per nulla allarmata delle mie condizioni, io riesco a mettere i piedi in terra e alzare la testa. Lei mi dice che bastava solamente abbassarmi e poggiare i piedi in terra.

Pagine

Subscribe to RSS - Verosimile

L'ultima interpretazione

Oniromante: Morpheus

Cara marymi,
nonostante la preoccupazione e il turbamento provocati dal sogno, l'elaborazione onirica  ha decisamente un lieto fine con il ritorno della mamma creduta morta.

I sogni dei bambini spesso attraverso immagini forti...

Leggi tutto

Cosa aspetti?

registrati GRATIS
e comincia a scrivere
il tuo...

DIARIO DEI SOGNI